28.4.2020 - Aggiornamento COVID-19: il virus non ci ferma.

Il servizio postale ed i trasporti continuano a funzionare e noi evadiamo gli ordini regolarmente. Il nostro ufficio è chiuso al pubblico. Per contatti usate il telefono o l'email. Noi non ci arrendiamo: continuiamo a preparare aste per voi! Seguiteci!

Lotto 746: Leonello d'Este (1407-1450), marchese di Ferrara. Medaglia 1444. D/ LEONELLVS - MARCHIO/ ESTE - NSIS ai lati del busto, volto a sinistra con acconciatura a caschetto e abito di broccato. R/ OPVS/ PISAN/ PICTORIS. Leone, allegoria di Leonello, stante a destra impara a cantare leggendo partitura tenuta in mano da Cupido; su un pilastro, nello sfondo, un albero e una vela, impresa degli Este; sotto, MCCCXLIIII. A sinistra, su albero spoglio, aquila degli Este. Armand I, 3, 9. Hill-Pollard, Kress 10. Hill, Corpus 32. AE. mm. 98.00 Inc. Antonio di Puccio Pisano detto Pisanello. RRR. Piacevole fusione di poco successiva all'originale. qSPL. Questa medaglia fu eseguita nell’aprile del 1444 in occasione del matrimonio di Leonello con Maria d’Aragona, figlia del re di Napoli. Leonello d'Este, figlio illegittimo di Niccolò III e di Stella dei Tolomei, successe al padre nel 1441, a discapito del fratellastro Ercole. La sua educazione umanistica, nel tranquillo periodo in cui governò, lo portò a curare iniziative culturali: arricchì la biblioteca estense e incoraggiò numerosi artisti e letterati. Fu ritratto dal Pisanello e da Iacopo Bellini, in una gara che Niccolò III aggiudicò al secondo che aveva idealizzato la figura di Leonello, in contrasto con il realismo del Pisanello. (Enciclopedia Treccani on line). Leonello, a distanza di anni, affascinato dalla tecnica innovativa del Pisanello, lo scelse come suo medaglista.
Base d'asta € 1000
Prezzo attuale € 3200
Bids: 17
Lotto non in vendita