Ricerca
Il mercante fiorentino della terracotta di Pietro Torreggiano?
Lot 967:

Firenze. Tommaso Guadagni (1454-1533), Banchiere. Medaglia 1523 per la fondazione della cappella Guadagni nella chiesa dei Giacobini a Lione. D/ Busto a sinistra. R/ Legenda su 12 righe: NOBILIS/ THOMAS DE/ GVADAGNIS CIVIS/ FLOR CONSILIARI/ VS ATQ ORDINARIVS/ MAGISTER DOMVS CH/ RISTIANISSIMI FRAN/ CISCI PI GALLOR R AC/ DV MEDIO HAC CAPPE/ FACIEDAM CVRAVIT/ AN D MDXX/ III. Arm. II 96, 11 var. (102 mm), II 193, D/ (biografia). Bargello 4 var. (101,3 mm). Hill & Pollard, Kress -. AE. mm. 104.50 Inc. Pietro Torreggiano. Colpetti ai bordi. BB/BB+. 


Tommaso Guadagni: il mercante fiorentino della terracotta di Pietro Torreggiano?


Tommaso Guadagni (1454-1533), banchiere fiorentino, console a Lione nel 1505 e municipale di Firenze dal 1506 al 1527, fu anche maestro di camera e segretario di Francesco I di Francia nel 1523 (data della medaglia). Con la cattura di Francesco I di Francia da parte di Carlo V il Guadagni si offrì di prestare alla Corona francese cinquantamila ducati per il riscatto. Al ritorno del re venne premiato con un incarico nell'amministrazione reale e ricevette moltissimi onori e privilegi, tanto che alla sua scomparsa il suo patrimonio era smisuratamente grande, tra terre, edifici e opere d'arte.
A Lione fece costruire una chiesa detta dei Giacobini. In questa chiesa fece anche edificare la propria cappella, nella quale fu rinvenuta una di queste medaglie.
Al Metropolitan Museum è conservata una terracotta dipinta opera di Pietro Torreggiano (Firenze 1472 - Siviglia 1528), datata 1510-1515, ritratto di ignoto (mercante fiorentino?) che, dopo accurati studi, Antonio Bonazzi ora riesce ad identificare come ritratto di Tommaso Guadagni.
La terracotta mostra un Guadagni più giovane, quando fu ritratto dal Torreggiano aveva infatti un'età di circa 40-45 anni. Il volto è più fresco rispetto quello che appare nella medaglia, realizzata quando il soggetto aveva 66 anni. Ma il profilo del volto, la punta del naso rivolta verso il basso, la foggia dei capelli, la conformazione del massiccio facciale e infine l'abbigliamento sono i medesimi. E' interessante notare il tipo di abbigliamento, di moda in quegli anni a Firenze, ma di non frequente riscontro nella medaglistica italiana, seppur sia innegabile la produzione italiana sia del busto che della medaglia.
Sul bordo piccolo punzone di vecchia collezione(?) costituito dalle lettere B e S intrecciate.
Bella fusione originale.


 


 

Base d'asta € 1500
Prezzo attuale € -
Bids: -
LOTTO NON IN VENDITA - LOT NOT ON SALE